08 Marzo 2021 | News

Incentivi ed efficienza energetica: incontri online per i florovivaisti

#agroenergie #agricoltori #florovivaismo #servizi
Condividi

Iniziativa promossa da Esco Agroenergetica e Associazione Florovivaisti Italiani

In un futuro assai prossimo, i temi legati all’efficienza energetica e alle fonti rinnovabili saranno sempre più importanti per la sostenibilità delle imprese, anche quella agricole e florovivaistiche. Valutare opportunità e incentivi è, quindi, di fatto già un’urgenza perché fondamentale anche alla competitività sul mercato. E’ con questi presupposti che è partita la rassegna di incontri, online -il primo appuntamento di giovedì scorso- promossi da Esco Agroenergetica con l’Associazione Florovivaisti Italiani che hanno recentemente siglato un accordo di collaborazione per fornire servizi agli associati e una convenzione dedicata.

Informare e mettere tutte le imprese nelle condizioni di scegliere e usufruire delle occasioni in materia di efficientemente in ambito agricolo, l’obiettivo condiviso e che trova sintesi negli appuntamenti, online, per far conoscere meglio, per esempio, i vantaggi di Superbonus, Ecobonus e Conto termico. A facilitare lo scambio durante gli eventi sul web con i florovivaisti, la presentazione di esempi pratici e casi dimostrativi, oltre alla  possibilità di fare domande cui poter rispondere grazie a Esco Agroenergetica, società che fornisce supporto tecnico-economico per la realizzazione di interventi di efficienza energetica tramite accesso a incentivi e finanziamenti pubblici.

Nel dettaglio, gli incentivi più interessanti per le aziende agricole, e già oggetto del primo incontro, sono il Conto termico e i Certificati Bianchi. Il Conto Termico incentiva la produzione di energia termica con fonti rinnovabili (caldaie e apparecchi domestici a biomasse, solare termico, pompe di calore, sistemi ibridi) riconoscendo un incentivo, che viene erogato in tempi brevi direttamente sul conto corrente del beneficiario, sulla base della stima dell’energia termica prodotta con fonti rinnovabili.

Per le aziende agricole che presentano significativi consumi termici, distribuiti su tutto l’anno o gran parte di esso, anche il meccanismo dei Certificati Bianchi può essere molto interessante. Si tratta di un meccanismo che premia in particolare la sostituzione di combustibili fossili con fonti rinnovabili (es. sostituzione di aerotermi a gasolio con caldaia a biomasse nelle serre).

Infine, l’ultima novità in ordine di tempo è il cosiddetto Superbonus – detrazione fiscale del 110% per la riqualificazione energetica degli edifici residenziali con possibilità di cessione del credito. A tal riguardo, Esco Agroenergetica ha definito un pacchetto di servizi tecnici che supporta i beneficiari lungo tutto l’iter di accesso all’incentivo. Due i punti di forza di questa nuova detrazione: il rimborso in 5 anni di una somma maggiore dell’investimento effettuato (110%), e, in alternativa alla fruizione diretta della detrazione, la possibilità di cedere il credito, per esempio a una banca o a un fornitore, riducendo al minimo l’esborso per gli interventi effettuati.

I prossimi incontri, saranno presto comunicati in agenda su sito Cia 


Seguici su