02 Novembre 2020 | dal Territorio

Covid: Cia Padova, con un click le nostre tipicità a domicilio

#emergenza #agricoltura #agroalimentare #alimentazione #cibo #prodottitipici #salute
Condividi

Dopo nuove restrizioni, organizzazione rilancia iniziativa nazionale "I Prodotti dal Campo alla Tavola"

Con le nuove restrizioni che vanno via via montando attraverso Dpcm, anche Cia Padova in linea con le attività nazionali, è tornata a rilanciare la presenza di circa 35 aziende sul portale Cia per la consegna a domicilio di prodotti della terra e piatti degli Agrichef. 

In particolare, si tratta di realtà agricole e agriturismi della Provincia (dell’area dei Colli, della Bassa e dell’Alta Padovana) disponibili a portare fino a casa le tipicità del territorio o le pietanze fresche, genuine e supergarantite. Basta andare sul sito https://iprodottidalcampoallatavola.cia.it/home-page/veneto/padova e da lì ordinare le varie eccellenze “in vetrina”: vini sfusi e in bottiglia, ortofrutticoli di stagione, farina di grano antico, pane, pasta, grissini, biscotti, farina per la polenta. E poi ancora: salumi insaccati, carni, uova, formaggi, ma anche piante da orto, aromatiche, fiorite, grasse, da interno, aloe vera e arborescens. Tutti prodotti certificati. La consegna avverrà a domicilio, nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie previste dal Governo al fine di contenere la diffusione del covid. Inoltre, per garantire i consumatori ed evitare le truffe, al momento dell’acquisto sarà consegnata una parola d’ordine da utilizzare al ricevimento della spesa. 

“Pure in occasione di questa ondata -osserva il presidente di Cia Padova, Roberto Betto- la filiera agroalimentare non si può e non si deve fermare. In questo senso gli imprenditori agricoli stanno dimostrando un grande senso di responsabilità nei confronti della comunità”. “Stiamo lavorando costantemente per fornire un servizio utile, con particolare attenzione ai soggetti più fragili e a rischio come gli anziani”. Vi sono poi centinaia di famiglie in isolamento fiduciario. “Nel predisporre tale progetto abbiamo pensato pure a loro: non hanno la possibilità di muoversi da casa, nemmeno per fare la spesa. Desideriamo manifestare così tutta la nostra vicinanza”.

“Grazie all’iniziativa -aggiunge- intendiamo rafforzare un legame importante tra i produttori agricoli e le famiglie stesse. Un nuovo patto che sigliamo, idealmente, in questo contesto di emergenza sanitaria”. Cia offre questo servizio grazie alla collaborazione delle sue associazioni: al femminile (Donne in Campo), giovani (Agia), pensionati (Anp), per la vendita diretta (la Spesa in Campagna) e agrituristica (Turismo Verde).

 


Seguici su