17 Dicembre 2021 | News

Conferenza Stato-Regioni approva misure su filiere e fondo solidarietà

#agricoltura #api #birra #canapa #istituzioni #maltempo #ortofrutta #zootecnia
Condividi

Via libera anche ai provvedimenti su pagamenti e programmazione agroalimentare

Sotto la lente della Conferenza Stato-Regioni numerosi provvedimenti predisposti dal Mipaaf relativi a diverse filiere e temi agroalimentari, già sottoscritti dal ministro Stefano Patuanelli.

Via libera, in particolare, al decreto che distribuisce altri 10 milioni di euro con la legge di Bilancio per la filiera suinicola: 3 milioni di euro per la promozione e comunicazione del prosciutto Dop; 1 milione di euro per migliorare le modalità di determinazione dei prezzi delle CUN suinicole; 6 milioni di euro per il benessere degli animali e la sostenibilità degli allevamenti.

La Conferenza Stato-Regioni ha sancito l’intesa anche per le risorse, pari a 10 milioni, da attribuire attraverso apposito decreto, a valere sul Fondo per la tutela e il rilancio delle filiere apistica, brassicola, della canapa e della frutta a guscio, allo scopo di sostenere le attività imprenditoriali, di ricerca e di promozione di tali prodotti. Nello specifico, all’apicoltura vanno 500.000 euro; alla brassicoltura 3,5 milioni di euro; alla canapa 3 milioni di euro e alla frutta a guscio sono destinati 3 milioni di euro.

Inoltre, la Conferenza ha espresso un parere, con alcuni commenti, sul decreto che definisce criteri, modalità e procedure per l’attuazione del V Bando dei contratti di filiera e di distretto, sostenuti con il Fondo complementare al PNRR. Con il provvedimento saranno disciplinati gli aspetti concernenti i beneficiari e i proponenti dei contratti di filiera, gli interventi ammissibili, le tipologie di aiuto concedibile e l’iter istruttorio.

In più, la Conferenza Stato-Regioni ha espresso l’intesa sulle proposte di prelevamento dal Fondo di solidarietà nazionale per gli interventi compensativi dei danni, di cui al decreto legislativo n. 102/2004, per un importo di 70 milioni di euro per gli anni 2019-2020 e di 13 milioni di euro per l’anno 2021.

E ancora: viene prorogato al 20 gennaio 2022 il termine entro cui le Regioni devono approvare le modifiche e i nuovi programmi operativi pluriennali delle organizzazioni di produttori ortofrutticoli, a cui si aggiunge la proroga fino al 30 giugno 2022 del termine per pagare il contributo straordinario per il rafforzamento patrimoniale delle OP ortofrutticole. Sempre in tema di proroga, il termine del 31 luglio 2022 dei programmi di sostegno tramite FEASR e FEAGA alla produzione e commercializzazione di prodotti apistici viene spostato al 31 dicembre 2022.

Infine, la Conferenza ha espresso il parere sul decreto relativo alle rese massime di uva.


Seguici su