19 Marzo 2024 | dal Territorio

Cia Padova lancia il "Ricettario della salute"

#cucina #agricoltura #cibo #cultura #tradizione
Condividi

Un volume con 11 ricette elaborate insieme agli Istituti Alberghieri della regione, sarà in distribuzione nei mercati agricoli e negli agriturismi

Un "Ricettario della salute", riconducibile alla Dieta Mediterranea, per stare bene nel corpo e nello spirito. Undici le ricette riportate, predisposte da diversi Istituti Alberghieri del Veneto in occasione di un apposito concorso organizzato dalla Lilt, e rielaborate dal Comitato Scientifico di Health Chef. Oggi, all’Istituto Pietro d’Abano, la presentazione del volume, che già dai prossimi giorni verrà messo a disposizione, gratuitamente, in tutti gli undici mercati agricoli di Cia Padova e negli agriturismi della provincia (sarà inoltre distribuito alle prossime iniziative a cura di Cia Padova). 

“Un modo per sperimentare le competenze che stanno acquisendo nel corso dei loro studi -sottolinea il dirigente scolastico, Assunta De Caro-. Le lezioni laboratoriali, oltre a essere esperienziali, tendono sempre a evidenziare l’importanza della filiera e il legame con il territorio. I nostri allievi -continua- saranno gli imprenditori di domani, chiamati a soddisfare le esigenze di una clientela sempre più internazionale e attenta alla salute”.

Il ricettario, osserva il presidente di Cia Padova (capofila dell’iniziativa), Luca Trivellato, “ha l’ambiziosa finalità di contribuire a fare rete tra il mondo dell’agricoltura, gli agriturismi, i ristoranti e la valorizzazione dei prodotti freschi e genuini, secondo i principi che sottendono la filiera dalla terra alla tavola”.

Fra le ricette illustrate, il petto di pollo in crosta di noci con salsa dressing, le polpette di fagioli di Lamon IGP con maionese vegana, l’orzotto con crema di piselli di Baone e ragout di verdure e il timballo di riso Venere. “Una dieta equilibrata -prosegue Trivellato- aiuta la persona nel suo sviluppo durante le varie fasi della vita, dalla prima infanzia alla quarta età”.

Un concetto, ripreso da Daniele Nucci, comitato scientifico Health Chef: “Una corretta alimentazione non solo fornisce al nostro corpo i nutrienti di cui ha bisogno per funzionare in modo ottimale, ma contribuisce pure a prevenire una serie di patologie legate ad abitudini alimentari non virtuose”. Il vicesindaco di Abano, Francesco Pozza: “Il coinvolgimento delle giovani generazioni in tale progettualità è un valore aggiunto”.

Secondo Walter Poli, delegato della Camera di Commercio di Padova, “aiutare l’economia e il territorio a crescere e creare futuro non significa soltanto essere vicini alle imprese, ma anche portare avanti percorsi e forme di sostegno che pensino ai giovani studenti e li aggancino al mondo del lavoro”. Mentre per Dino Tabacchi, presidente Lilt Padova, “la cucina è spesso un luogo di connessione e condivisione; grazie al ricettario desideriamo condividere un messaggio di speranza e consapevolezza nella lotta contro i tumori”. “Tra i vari modelli alimentari -puntualizza Daniele Nucci, Comitato Scientifico Health Chef- la Dieta Mediterranea è la migliore in termini di prevenzione”. Presenti pure il consigliere regionale Elisa Venturini e i consiglieri provinciali Vincenzo Gottardo e Alessandro Bisato: “Il legame fra agricoltura, istruzione e territorio è una buona pratica da incentivare”.

Ps: Il Ricettario della Salute è a cura di Cia Padova in collaborazione con le associazioni La Spesa in Campagna, Turismo Verde, il Comitato Scientifico Health Chef, LILT Padova, Istituto Professionale Pietro d’Abano e Venicepromex - Agenzia per l’internazionalizzazione S.c.a.r.l. Con il contributo della Camera di Commercio di Padova.


Seguici su