14 Febbraio 2023 | News

In Cia l’incontro Italia-Germania, su giovani e leadership in agricoltura

#formazione #agricoltori #agricoltura #europa #giovani
Condividi

Momento formativo a Roma tra una ventina di under 40 tedeschi e coetanei di Agia. Corso organizzato dal Centro AHA e con Fao

La trasformazione dei sistemi alimentari globali e l’impatto del Green Deal Ue al centro di un nuovo appuntamento, in Auditorium “Giuseppe Avolio” a Roma, tra giovani imprenditori agricoli italiani e tedeschi, per iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani con la sua Associazione Agia, insieme al Centro di formazione agricola AHA, promosso dall’organizzazione tedesca DBV.

La tappa, tutta italiana, per una ventina di under 40 del settore, tra i quali anche studenti, rientra nel percorso “AHA Top Kurs” per giovani agricoltori tedeschi, selezionati dalle associazioni locali per rafforzare la conoscenza delle tematiche di politica agricola e, soprattutto, la capacità di leadership di future generazioni di imprenditori nel comparto.

Un’occasione di confronto, dunque, supportata dall’intervento di esperti, come Etienne Drieux e Catarina Angioni, dell'ufficio cambiamento climatico della Fao, e dai focus su esperienze e posizioni di Cia e della sua Associazione dei giovani imprenditori agricoli, con le relazioni di Enrico Calentini, presidente nazionale Agia-Cia; Cristina Chirico, responsabile ufficio internazionale Cia e Alessandra De Santis dell’Ufficio Cia a Bruxelles. Per il Centro AHA, ad accompagnare la delegazione, Matthias Mehner.

Tra prospettive globali e nazionali, l’approfondimento sulle emergenze comuni a Italia e Germania che ha portato alla condivisione delle sfide per la transizione verde e digitale, dove in primo piano tornano, anche per i giovani imprenditori agricoli, la salvaguardia di ambiente e biodiversità, la lotta contro degrado e abbandono dei territori, l’impegno per la sostenibilità economica, ambientale, sociale e alimentare.


Seguici su