08 Luglio 2022 | dal Territorio

Cia Due Mari incontra il nuovo vescovo di Castellaneta

#cooperazione #agricoltori #istituzioni
Condividi

Il benvenuto dell'organizzazione a Monsignor Sabino Iannuzzi: “Piena collaborazione”

"L’agricoltore è la sentinella per la cura del territorio". Con queste parole, monsignor Sabino Iannuzzi, vescovo della diocesi di Castellaneta, ha salutato una nutrita delegazione di Cia-Agricoltori Italiani Area Due Mari.

La declinazione territoriale per l'area di Taranto e Brindisi, giovedì 7 luglio ha incontrato il nuovo vescovo di Castellaneta per augurargli buon cammino e per assicurare collaborazione e supporto in ogni sua attività volta allo sviluppo del sociale, alla tutela delle fasce deboli della comunità e alla promozione del territorio.

Per Cia Due Mari erano presenti il presidente Pietro De Padova, il direttore Vito Rubino, le responsabili dei servizi al cittadino e alle imprese agricole Milena Paradiso ed Eleonora Bandello, il presidente dell’associazione pensionati Michele D’Ambrosio e i componenti dell'esecutivo Francesco Bianco e Fernando De Florio.

"La sinergia tra gli agricoltori, le istituzioni e la chiesa può davvero fare la differenza in un momento così delicato come questo perché riteniamo sia fondamentale che nessuno resti indietro" è stato il commento del presidente Pietro De Padova.

Gli ha fatto eco il direttore Vito Rubino: "Diamo il nostro benvenuto al nuovo vescovo -ha commentato-. Nella Cia-Agricoltori Italiani Due Mari troverà sempre il giusto supporto affinché si possano raggiungere pregevoli risultati per lo sviluppo dell’intero territorio".


Seguici su