dal Territorio
Cia Campania: da Governo subito misure per salvare l'agroalimentare
24 Febbraio 2022

Frutta e verdura in via di deterioramento e scaffali vuoti. L'organizzazione lancia l’allarme sul blocco dei trasporti per lo sciopero dei camionisti

Il presidente di Cia-Agricoltori Italiani Campania Alessandro Mastrocinque affianca la tesi sostenuta in conferenza stampa a Roma dal presidente nazionale di Cia Dino Scanavino, che ha denunciato la grave congiuntura economica per il comparto agricolo e agroalimentare, dettata dalla peste suina, l'aumento delle materie prime, le lavorazioni sottocosto della zootecnia da latte, la crisi dei trasporti e in ultimo le gravi ripercussioni dell'applicazione delle sanzioni alla Russia, con il blocco dell'import- export.

"Cia Campania aderisce convintamente alla manifestazione del 28 febbraio a Rossiglione in Liguria, per fare quadrato con le istituzioni nazionali e regionali, e individuare una soluzione congiunta per alleggerire la pressione economica e fiscale delle aziende, e mitigare i gravi rischi a cui il comparto agroalimentare è esposto" ha spiegato Mastrocinque. "Dalla peste suina, soprattutto in Liguria e Lombardia, -che potrebbe compromettere l'intero comparto produttivo già segnato dal mercato sottocosto-, al fermo degli autotrasportatori in protesta per l'impennata dei carburanti, non possiamo non registrare importanti preoccupazioni, per imprese e consumatori. Gli aumenti delle materie prime, carburanti, concimi, plastiche e ferro originano una tempesta perfetta che necessita soluzioni straordinarie".

"La crisi del fresco, con la frutta e la verdura che si stanno deteriorando e gli scaffali dei supermercati vuoti, rischia di non far rispettare i contratti con la grande distribuzione. Comprendiamo le ragioni che hanno prodotto questo stato di cose, ma ci troviamo a subire anche le conseguenze delle sanzioni applicate alla Russia, che avranno grosse perdite sull'importazione di mais, grano e semi oleosi. Ma soprattutto sull'export del nostro agroalimentare. Manifesteremo in Liguria per portare avanti le giuste rivendicazioni" conclude.


Tags: #crisi #agroalimentare #istituzioni #prezzi

Mondo CIA

Copyright © 2017 Cia, All Rights Reserved. Cia-Agricoltori Italiani. Via Mariano Fortuny, 20 - 00196 Roma tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Created by Web Agency Interact SpA 2017