03 Aprile 2024 | News

Biomasse: Cia incontra le istituzioni parlamentari sul ruolo dell'energia del legno

#agroenergie #agricoltura
Condividi

L'intervento del vicepresidente Passarini su transizione settore verso sistemi anti emissioni inquinanti

Cia-Agricoltori Italiani ha partecipato a un’importante momento di confronto con le istituzioni parlamentari sul ruolo "dell'energia del legno" e sulla transizione del settore verso sistemi di riscaldamento a biomassa in grado di abbattere le emissioni inquinanti e migliorare la qualità dell'aria. Il vicepresidente Cia, Gianmichele Passarini ha ricordato come i settori produttivi collegati alla filiera foresta-legno-energia abbiano un ruolo strategico per valorizzare dal punto di vista economico e occupazionale le aree interne e montane del Paese e possano, inoltre, contribuire al raggiungimento di obiettivi di decarbonizzazione e di produzione di energia da fonti rinnovabili.

E’ grazie alla gestione forestale sostenibile, secondo Cia, che è possibile attivare uno sviluppo economico locale legato alla gestione sostenibile del bosco e delle sue filiere, che valorizzi le risorse umane, creando posti di lavoro nella produzione forestale, nella prima lavorazione per la creazione di materiali grezzi e semilavorati per fini strutturali, artigianali ed energetici

In questo contesto, le biomasse legnose provenienti da gestione forestale sostenibile possono offrire un contributo significativo anche per la diversificazione e la sicurezza energetica del Paese. La silvicoltura può, infatti, rappresentare uno dei settori più dinamici della green economy, dare valore al bosco italiano significa anche rimettere in moto un’economia forestale in grado di attivare occupazione e valorizzazione delle risorse locali.

Cia ha, dunque, chiesto alle istituzioni l’apertura di un tavolo interministeriale che coinvolga tutti i settori della filiera bosco-legna-energia, ovvero ambiente, agricoltura e industria. Cia chiede inoltre alle istituzioni azioni concrete a partire dal sostegno per un'accelerazione del processo di rottamazione delle vecchie stufe, per arrivare ad una loro sostituzione con apparecchi a legna e a pellet classificati con le migliori performance. Cia sottolinea, inoltre, l’importanza di una corretta installazione di tali apparecchiature e la necessità di una loro periodica manutenzione.

Su questi obiettivi è stato siglato un protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Ambiente ed Aiel, l’associazione del settore Legno Energia di cui Cia è socio fondatore, per la promozione di azioni ed iniziative finalizzate alla riduzione delle emissioni degli impianti termici alimentati a biomasse legnose.


Seguici su