30 Ottobre 2023 | dal Territorio

ASeS-Cia alla “Festa dell’Olivo e dell’Olio” di Livorno

#olio
Condividi

La presidente Pagni: simbolo di pace e di sana alimentazione

Livorno festeggia il lavoro della terra e uno dei suoi prodotti di eccellenza e ASeS-Cia non poteva mancare. A rappresentare l’Ong alla “Festa dell'Olivo e dell'Olio”, giunta alla sua 17ª edizione, la presidente Cinzia Pagni.

L’appuntamento, si è tenuto nel quartiere La Leccia, ed è stato organizzato da Cia Etruria, Donne in Campo Toscana, Comunità Pastorale i Tre Arcangeli, Ludoteca Comunale Il Giamburrasca, Centro Sociale La Leccia, il Gruppo fotografico Il Gabbiano e il Comune di Livorno con il patrocinio.

L'obiettivo principale dell'evento è stato quello di avvicinare la città alla vita rurale, alla campagna e all'agricoltura produttiva, sottolineando l'importanza di quest'ultima come elemento caratteristico di ogni paese e di ogni comunità. Una festa dedicata all'olivo e agli agricoltori e naturalmente all'olio, un elemento di primaria importanza nella nostra dieta, sempre più apprezzato per le sue qualità nutritive e il ruolo cruciale che svolge in una corretta alimentazione equilibrata.

L'olivo, non va dimenticato, rappresenta anche un simbolo di pace e prosperità, permeato da numerosi significati intrinseci. La presidente Pagni ha pertanto richiamato l'attenzione sul fatto che una nutrizione adeguata non è garantita per tutti. Oggi, in molte regioni del mondo, anche quelle più sviluppate, si affrontano gravi problematiche legate a una dieta inadeguata e in numerose parti del pianeta, la disponibilità di cibo è scarsa e drammatico è il numero di morti per manza di nutrimento. Per contrastare questa grave problematica, ASeS-Cia ha costantemente dedicato i suoi sforzi, attraverso progetti di agricoltura sociale, sia nel contesto nazionale che a livello internazionale

“Nel corso del 2023, celebreremo tre decenni di cooperazione internazionale -ha detto la presidente Pagni- un periodo durante il quale abbiamo cercato di seminare opportunità e speranza nelle comunità coinvolte. Quest'anno, abbiamo scelto il titolo ‘L'Impegno’ per il nostro libro di testimonianza di fine anno, poiché simboleggia il nostro impegno per un mondo migliore, contrapponendoci alla povertà, alla fame e a ogni forma di conflitto o violenza. Questo impegno promuove il dialogo come fondamento del rispetto e della pace”.

La festa ha anche affrontato le molteplici difficoltà che il settore deve affrontare, come le condizioni climatiche sfavorevoli che mettono a rischio qualità e quantità. La giornata ha offerto un ricco programma di iniziative, tra cui una rassegna e premiazione degli oli extravergini di oliva del territorio di Livorno e Pisa, una mostra-mercato dei prodotti agricoli del territorio e di prodotti dell'imprenditoria femminile, il “battesimo della sella” con pony a cura dell'Associazione Giacche Verdi Livorno, una mostra di manufatti tessili tramite antiche lavorazioni, e una mostra fotografica a cura del gruppo fotografico Il Gabbiano, incentrata sullo stabilimento termale noto come Terme del Corallo.


Seguici su