29 Maggio 2023 | News

Alla “Festa del BIO” di Roma tutto il know-how di Anabio-Cia

#fiere #biologico
Condividi

L’associazione all’evento all’Acquario Romano tra talk e degustazioni

Roma si è tinta di verde per la “Festa del BIO” dove Cia-Agricoltori Italiani, con la sua associazione di settore Anabio, ha portato negli spazi dell’Acquario Romano, per l’evento targato Federbio, tutto il suo contributo per valorizzare e promuovere le produzioni biologiche di qualità. Indispensabili per un’agricoltura sempre più sostenibile.

La partecipazione di Anabio-Cia si è sviluppata tra gli stand istituzionali all’interno e i desk espositivi all’esterno, tra i dibattiti pubblici sui temi più cruciali per il settore e la degustazione dei prodotti biologici che dal campo spopolano sempre di più sulle tavole degli italiani.

L’appuntamento è stato, dunque, occasione preziosa di confronto, in particolare con il dirigente del Masaf con delega al biologico, Pietro Gasparri, e tra tutte le organizzazioni agricole coinvolte. Quattro, nello specifico, i talk che hanno visto Anabio-Cia tra i relatori, con il responsabile settore bio di Cia, Fabio Chessa, e il produttore associato Anselmo Filesi. Al centro, il grande tema dei cambiamenti climatici e il ruolo primario dell’agricoltura, ma anche il focus sugli allevamenti biologici, guardando con attenzione all’importanza del benessere animale e ambientale.

Per Anabio-Cia, in tal senso, è fondamentale costruire incentivi specifici, anche all’interno della Pac, per aiutare le aziende zootecniche a convertire le attività al biologico; così come creare in futuro politiche orientate verso modelli organizzativi innovativi con approccio agroecologico e per integrare la produzione animale e vegetale.


Seguici su