28 Febbraio 2023 | dal Territorio

Flavescenza dorata della vite. Convegno Cia Venezia

#viticoltura #fitosanitario #parassiti
Condividi

L'approfondimento a San Stino di Livenza su sintomi, monitoraggio e difesa dalla patologia

Flavescenza dorata: il 2022 è stato un anno veramente pesante per quanto riguarda il patrimonio viticolo, ed il 2023 rischia di essere ancora peggiore. È importante affrontare questa piaga in modo collegiale, coinvolgendo tutti gli attori della filiera per contrastare una piaga che sta procurando danni molto importanti. È per questo che Cia-Agricoltori Italiani di Venezia ha organizzato un convegno, nel cuore dell’area più colpita, dal titolo “La flavescenza dorata della vite – Sintomi, monitoraggio e difesa", in programma martedì 28 febbraio, alle 17.30, nella sala consiliare del Comune di San Stino di Livenza (piazza Aldo Moro 1).

"La flavescenza dorata -spiega la presidente di Cia Venezia Federica Senno, che aprirà i lavori- miete vittime anche dove sono state messe in atto le misure previste: nei vigneti sono anche comparsi in modo diffuso i sintomi ascrivibili al complesso del mal dell'esca. I sintomi spesso compaiono in modo indiscriminato, anche dove sono state apportate da anni modifiche importanti al sistema di potatura. Con questo convegno vogliamo dare ai nostri associati informazioni e strumenti adeguati per poter intervenire in modo efficace per contrastare questa patologia e il suo insetto vettore, che sta minacciando il nostro patrimonio vitivinicolo".

Al convegno, moderato dal direttore di Cia Venezia Angelo Cancellier, partecipano Vallì Forte - CREA Centro di Ricerca per la Viticoltura; Alberto Zannol, Direzione Agroalimentare Regione Veneto; Gino Dall'Armellina, Tecnico Condifesa Venezia; Giuseppe Facchin, responsabile vitivinicolo Cia Veneto.


Seguici su