20 Febbraio 2023 | Nazionale

Con Agia-Cia e CREA, "Obiettivo Ricerca" fa tappa nel Lazio

#giovani #formazione #innovazione #ricerca
Condividi

Dedicato ad agricoltura e ambiente, il sesto appuntamento della road map nazionale

Nel Lazio, la sesta tappa del progetto “Obiettivo Ricerca. Mettiamo al centro l’agricoltura che innova” nato dal protocollo d'intesa tra Agia-Cia, Cia-Agricoltori Italiani, Associazione Agricoltura è Vita-Cia e CREA. L'appuntamento è previsto per lunedì 20 febbraio, nel Centro CREA di Roma, in Via della Navicella 4, per la giornata formativa in collaborazione con il Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente (CREA-AA)  e Centro di Ricerca Politiche e Bioeconomia (CREA-PB) e il Network per il Trasferimento Tecnologico del CREA (NTT-CREA).

"Dal laboratorio al satellite: la ricerca a supporto dell'agricoltura, degli agroecosistemi e dell'ambiente" il tema al centro dell'incontro che inizierà alle 9:30 presso la biblioteca storica "Corrado Nigro" dove interverranno Stefano Vaccari, direttore generale CREA; Maurizio Scaccia, direttore nazionale Cia; Giuseppe Corti, direttore CREA-AA; Matteo Ansanelli, direttore ricerca e formazione Associazione Agricoltura è Vita-Cia; Piercarlo Torelli, presidente Agia-Cia Lazio e Corrado Lamoglie, dirigente Ufficio trasferimento tecnologico CREA. A cura di Simona Cristiano (CREA-PB) la relazione su "Politiche, strumenti e innovazioni a supporto delle imprese agricole". 

Dalle 10:30 spazio, poi, al CREA-AA di Roma per la presentazione del Centro con gli approfondimenti: "Nuovi approcci per la tracciabilità specie specifica dei microrganismi nel suolo" a cura di Loredana Canfora; "Mezzi tecnici in agricoltura biologica: approcci innovativi e criticità emergenti" con Alessandra Trinchera; "I living labs per ridisegnare il sistema agroalimentare: l'esempio di CORSA (Fioranello) e AGROFORSYLL (Metaponto)" con Corrado Ciaccia; "Remote sensing a supporto dell'agricoltura e dell'ambiente" di Sofia Bajocco. 

Alle 11:30, uno sguardo fuori città con il testimone che passa alle sedi CREA di Bari con Domenico Ventrella; Firenze con Nadia Vignozzi e Bologna con Stefania Galletti. 

La visita dei laboratori della sede CREA di Roma, dalle 12, avvierà la tappa alle conclusioni affidate al discorso del presidente nazionale Agia-Cia, Enrico Calentini.

Organizzazione e coordinamento CREA: Ufficio Trasferimento Tecnologico. Organizzazione e coordinamento AGIA-CIA: Direzione Ricerca e Formazione Associazione Agricoltura è Vita


Seguici su