07 Luglio 2023 | dal Territorio

Nuovo appuntamento con il Mercato dell'Arco Etrusco. Evento Cia Umbria

#venditadiretta #birra #mercati #prodottitipici #vino
Condividi

Degustazione di vini e birre e prodotti della terra con sedici aziende agricole del territorio

Un venerdì speciale a suon di prodotti della terra, vini e birre con luppolo 100% made in Umbria. Nel fine settimana in cui Perugia celebra il jazz di tutto il mondo, dalle 12 alle 20.30 anche piazza Puletti che ospita il Mercato settimanale agricolo dell’Arco Etrusco della Cia-Agricoltori Italiani dell’Umbria non sarà di meno. A vivacizzare la piazza, oltre alle 15 aziende di produttori di ortofrutta, formaggi, uova, e alle imprese agricole sociali, la storica Birra Perugia (Torgiano), la cantina Cenci (San Biagio della Valle), Lumiluna – casa vinicola (Mercatello), l’azienda vitivinicola Bettalunga (Castello delle Forme). Quattro importanti realtà del territorio che porteranno in piazza Puletti le loro migliori produzioni e racconteranno la storia dei loro prodotti.

Dalle 12 alle 14, presente anche la dottoressa Martina Ascani, biologa nutrizionista, per dare consigli su una sana e corretta alimentazione e, grazie alla bilancia impedenziometrica offrirà gratuitamente il servizio di calcolo di indice di massa corporea gratuitamente.

Alle 18 un appuntamento imperdibile per gli appassionati di birra con luppolo made in Umbria, ovvero la degustazione di Birra Perugia. Per l’occasione Cia offrirà ai cittadini che spenderanno 20 euro di spesa al Mercato l’accesso gratuito per un’ora al parcheggio a pagamento di Sant’Antonio, nei pressi della piazza.

Grandi novità, quindi, in piazza Puletti all’alba dei tre mesi dal taglio del nastro del mercato settimanale che ha dato il via al progetto “Farm@Cia” con il patrocinio del Comune di Perugia e dell’Università per Stranieri e con la stretta collaborazione delle associazioni Vivi il Borgo, Assogaribaldi e Borgo Sant’Antonio – Porta Pesa. Un percorso che si fonda sui valori del rispetto della stagionalità delle produzioni, la qualità della materia prima, uniti ai concetti di filiera corta e alternativa, rigenerazione urbana, promozione di stili di vita salutari e “AgriCultura”, intesa come la diffusione di una cultura sostenibile del cibo; non solo un mercato agricolo dove acquistare prodotti di stagione dalle aziende agricole del territorio per promuovere filiere sostenibili dal punto di vista economico, ambientale e sociale, ma un mercato non convenzionale. Spazio anche a due realtà di agricoltura sociale umbre i cui progetti agevolano l’inserimento lavorativo delle persone più fragili e svantaggiate, rilanciando, allo stesso tempo, le aree rurali.

MADE IN UMBRIA

Grazie alla vicinanza con la prestigiosa sede dell’Università per Stranieri, settimanalmente piazza Puletti diventa una vetrina dove promuovere il Made in Italy e la diffusione della cultura enogastronomica dell’Umbria. Cia, grazie alla Spesa in Campagna, è da sempre impegnata a promuovere le relazioni dirette tra agricoltori e consumatori con la vendita diretta per sostenere e valorizzare l’agricoltura del territorio fatta di qualità, autenticità, stagionalità e tradizione.

AZIENDE AGRICOLE

Oltre alle tre cantine e al birrificio, sono 12 le aziende agricole umbre, da nord a sud del territorio, e due le cooperative sociali che hanno creduto nel progetto e che ogni venerdì saranno presenti in piazza Puletti. Per l’ortofrutta l’azienda agricola Catarinucci Italo & Biagioni Angeli Sonia (Cannara), azienda Bragetti Marinella (Perugia), Ortoingiro (Valtopina). Tra i produttori di formaggi l’azienda agricola Gatto (Castiglione del Lago). Presenti anche due realtà di agricoltura sociale, la Semente (Spello) e Ariel Cooperativa Sociale (Foligno), mentre a vendere legumi, cereali la società agricola biologica “I Piani” di Generotti Carlo e Figli (Costacciaro). Per i prodotti da forno, zafferano, confetture e conserve l’agriturismo Il Corniolo (Corciano) e l’azienda agricola Di Mario Daniela (Montegabbione) e ci saranno le uova di Le Pulle di Graziano Sampaolo di Nocera Umbra.


Seguici su